FAI DECOLLARE LA TUA WEB ANALYTICS. CON GOOGLE TAG MANAGER.

Le guide e i video tutorial gratuiti di Matteo Zambon, autore del libro "GTM per chi inizia"

Come tracciare le pagine di errore 404 con Google Tag Manager

Guida Base Tracciare Le Pagine Di Errore 404 Con Google Tag Manager

Nel tuo sito web potrebbero esserci delle pagine con dei link errati o pagine non più esistenti. In questo caso l’utente che atterra in queste pagine visualizzerà il fastidioso errore 404. È buona norma cercare di ottimizzare il sito, eliminando (o gestendo) tutte queste pagine che portano all’errore. Per farlo, però, si dovrebbero individuare queste pagine.

Con questa guida imparerai ad implementare un sistema di tracciamento delle pagine di errore 404 con l’utilizzo di Google Tag Manager. In questo modo, vedrai, sarai in grado di tracciare questo evento solo in un paio di minuti.

Step 1 – Individua la pagina con errore

Per prima cosa, recati su una pagina non esistente, in modo da visualizzare l’errore 404. Quello che ti serve conoscere è il Title di questa pagina che dovrebbe contenere la frase “Pagina non trovata”, a meno che non l’hai personalizzato. Devi semplicemente vedere il titolo che compare nella schede del browser, come vedi nell’esempio qui sotto. Come fai a trovare una pagina di errore nel tuo sito? Digita una sequenza di caratteri casuali nell’URL dopo il dominio e il gioco è fatto.

Pagina non trovata

Step 2 – Crea la variabile

Dovrai ora creare una variabile in Javascript per richiamare questo Title, vai quindi in Google Tag Manager.

  • Dalla sezione Variabili clicca Nuova, in basso.
  • Seleziona il tipo Variabile Javascript ed imposta come Nome variabile globale: “document.title“. Attenzione: deve essere tutto minuscolo, è un’istruzione Javascript ed è quindi case sensitive.
  • Clicca Salva variabile e nomina la stessa “Title.Documento” o qualsiasi titolo che ti ricordi la sua funzione.

Tracciare le pagine di errore 404 con google tag manager step2

Step 3 – Crea l’attivatore

A questo punto, dovrai creare l’Attivatore.

  • Vai quindi nella sezione Attivatori e clicca Nuovo.
  • Come Evento scegli Visualizzazione di pagina.
  • Come Tipo attivatore imposta Visualizzazione di pagina.
  • Attiva su: Alcune visualizzazioni di pagina. Impostiamo qui la nostra variabile appena creata “Title.Documento”, contiene “Pagina non trovata”.
  • Crea quindi l’attivatore nominandolo, ad esempio “evento404”.

Tracciare Le Pagine Di Errore 404 Con Google Tag Manager Step 3

Step 4 – Crea il Tag

Nella sezione Tag, crea un nuovo Tag.

  • Come Prodotto scegli Google Analytics e come tipo di tag Universal Analytics.

Tracciare Le Pagine Di Errore 404 Con Google Tag Manager Step 4.1

Con il tracciamento delle pagine di errore 404 vogliamo vedere anche da dove provengono gli utenti che visitano una pagina di errore. In questo modo potrai scoprire in quale pagina del tuo sito web è presente un link non funzionante o se qualche referral ha dei link errati al nostro sito.

  • Per fare questo, imposta come Tipo di monitoraggio: Evento. Quindi come Categoria inserisci “Errore 404”, come Azione seleziona la variabile {{Page Path}} e come Etichetta seleziona {{Referrer}}.
  • Infine, imposta Hit da non interazione come True, in modo da non influire sulla Frequenza di Rimbalzo.

Tracciare Le Pagine Di Errore 404 Con Google Tag Manager Step 4

  • Dopo aver cliccato Continua, nell’ultimo step di creazione del Tag dobbiamo selezionare l’Attivatore. Quindi clicca Altro e dalla finestra che ti si apre seleziona l’Attivatore che hai creato in precedenza, cioè “Evento404”.

Tracciare Le Pagine Di Errore 404 Con Google Tag Manager Step 4.2

Bene, hai quasi finito, non ti resta che cliccare Crea tag e rinominarlo. Io, di solito, lo rinomino in questo modo “GA – NomeSito.it – Evento 404”.

Ora hai veramente terminato la procedura! Cosa ti avevo detto? Si è trattato di un paio di minuti, vero? Non ti resta che Visualizzare l’anteprima, per vedere se l’evento è stato creato nel modo corretto. Recati quindi in una pagina di errore e vedi se il tag viene riconosciuto.

Tutto ok? Bene, allora puoi pubblicare il Tag! Ora, accedendo al tuo account di Google Analytics, nella sezione Eventi potrai vedere l’Evento 404, che riporta le statistiche delle pagine di errore 404, per la precisione ti basterà andare su Analytics -> Comportamento -> Eventi.

Puoi iniziare ad ottimizzare il tuo sito 😉

A presto e buon Tag!

2 commenti su “Come tracciare le pagine di errore 404 con Google Tag Manager

  1. Ciao Matteo innanzitutto grazie per queste guide utili e chiarissime! Mi manca però un passaggio fondamentale: ho inserito il Tag Manager ma adesso dove posso vedere se vengono attivati i vari tag come questo per gli errori 404? Su Analytics?

    Grazie mille ancora.

    • Ciao Marco, grazie della domanda. Dunque la tua intuizione è corretta.
      Avendo creato l’evento in Analytics potrai verificare questi 404 nella sezione in analytics -> Comportamento -> Eventi.

      Aggiungerò subito questo dettaglio nella guida. A presto!

Hai ancora qualche dubbio? Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Schermata dashboard Club Tag Manager Italia

Entra GRATIS nel Club Tag Manager Italia!

Ho riaperto temporaneamente le iscrizioni al Club: il posto – l’unico posto – dove puoi accedere a TUTTI i miei materiali avanzati (ore e ore di roba).

In aggiunta, nel Club rispondo a tutte le tue domande in un gruppo di Facebook riservato ai membri!

Richiedi subito il tuo PASS GRATUITO di 60 giorni per provare senza impegno il Club Tag Manager Italia!