FAI DECOLLARE LA TUA WEB ANALYTICS. CON GOOGLE TAG MANAGER.

Le guide e i video tutorial gratuiti di Matteo Zambon, autore del libro "GTM per chi inizia"

Glossario: Data Layer

Glossario Data Layer Google Tag Manager

Ok, voglio farti una premessa: probabilmente questo concetto ti risulterà un po’ tecnico, nel caso avessi domande lasciami pure un commento.

Anche qui l’italiano ce la mette tutta per dare il peggio di sé: Data Layer diventa Variabile di Livello Dati. Personalmente continuerò a chiamarlo Data Layer (quando ce vo’ ce vo’).

Il Data Layer è un oggetto Javascript opzionale che puoi usare per aiutarti a gestire le informazioni dei tag inseriti nel tuo sito.

Un Data Layer è quindi un semplice oggetto (di codice) che può essere usato per passare eventi e variabili in Google Tag Manager.

Per generare un Data Layer in una pagina ti basta semplicemente creare l’oggetto prima dello snippet di Google Tag Manager presente nell’ <head>.

<script>
dataLayer = [];
</script>

Per esempio: se hai un tag che viene attivato quando un cliente utilizza il tuo sito di viaggi per scegliere una vacanza alle Hawaii, il valore può essere inserito nel Data Layer quando la pagina viene visualizzata. Più o meno in questo modo:

<script>
dataLayer = [{
‘destinazione’: ‘Hawaii’,
‘tipoViaggio’: ‘vacanza’
}];
</script>

Lo puoi fare creando le 2 variabili di tipo Variabile di Livello Dati con nome variabile “destinazione” e “tipoViaggio”. I valori di queste due variabili dovresti prenderli attraverso uno script Javascript (eh lo so, ma in qualche modo quei dati bisogna pur passarli dal sito a Tag Manager).

L’attivatore (trigger) può essere definito, ad esempio, guardando la destinazione del viaggio o il tipo viaggio e configurando un evento in Google Analytics per tracciare il dato.
Il dato può quindi essere gestito in Google Analytics come una variabile personalizzata (Amministrazione -> Definizioni personalizzate -> Dimensioni personalizzate o Metriche personalizzate -> Proprietà).

Alla fine che è ‘sto Data Layer?

E’ un oggetto (Javascript) che ti permette di portare dei dati dal sito a Google Tag Manager e quindi, per esempi, a Google Analytics.

Quindi di fatto è il mezzo di comunicazione dati tra Google Tag Manager e i vari Tag.

Fonti ufficiali

Developer Guide: Usare i Data Layer (in inglese)
Video Canale Youtube Analytics: Behind the Code: Using the Data Layer (in inglese)
Video Canale Youtube Analytics: Understand the Data Layer (in inglese)


2 commenti su “Glossario: Data Layer

  1. Ciao Matteo! Con quali tag o in quali situazioni consigli di usare un datalayer?

    • Ciao Grazia!

      In realtà il datalayer è il mezzo che contiene ii dati che vengono utilizzato da GTM per comunicare con i tag. Alla tua domanda quali tag? Quelli a cui servono dati non in pagina o gestibili in un certo modo. Un esempio può essere e-commerce avanzato di GA, oppure la gestione della transazione nei pixel di facebook. Non c’è qualcosa di assoluto è un mezzo che puoi utilizzare a seconda di quello che ti serve 🙂

      A presto!

Hai ancora qualche dubbio? Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Schermata dashboard Club Tag Manager Italia

Entra GRATIS nel Club Tag Manager Italia!

Ho riaperto temporaneamente le iscrizioni al Club: il posto – l’unico posto – dove puoi accedere a TUTTI i miei materiali avanzati (ore e ore di roba).

In aggiunta, nel Club rispondo a tutte le tue domande in un gruppo di Facebook riservato ai membri!

Richiedi subito il tuo PASS GRATUITO di 60 giorni per provare senza impegno il Club Tag Manager Italia!