FAI DECOLLARE LA TUA WEB ANALYTICS. CON GOOGLE TAG MANAGER.

Le guide e i video tutorial gratuiti di Matteo Zambon, autore del libro "GTM per chi inizia"

Glossario: Google Optimize

Glossario Google Optimize

Ti sarà sicuramente capitato di voler capire che impatto avrebbe, a livello di performance, una modifica nella tua landing page o nel tuo sito.

Magari conosci già strumenti come Visual Website Optimize o altri strumenti simili.

La buona notizia è che Google ne ha creato uno. L’altra bella notizia è che è COMPLETAMENTE GRATUITO.

Si hai letto bene 🙂

Google Optimize (https://optimize.google.com/) è infatti il nuovo tool di Google che permette di eseguire dei test A/B (e non solo) sui siti web.

google optimize - google tag manager

Beh, in realtà non è del tutto corretto dire che Google Optimize è un tool nuovo.

Nel 2012 il nostro amico Google aveva già lanciato qualcosa di simile integrandolo dentro la nostra bellissima piattaforma di Google Analytics. Ai tempi (e ancora per poco) si chiamava “Esperimenti di Analytics”, ma se ti ricordi non era veramente così efficiente.

 

Poi, quando Google ha lanciato la suite a pagamento Google Analytics 360 a marzo 2016, Google Optimize era già lì dentro.

 

La novità è che adesso Optimize è disponibile anche gratuitamente, e da Marzo 2017 è uscito dalla versione versione beta e con meno funzioni rispetto alla versione 360. Basta richiedere un invito per accedere 😉

Ecco le differenze:

google optimize - differenza versione 360 e gratuita

In questa pagina trovi le differenze: https://www.google.com/analytics/optimize/compare/

 

Ma adesso, aneddoti a parte, a cosa serve in concreto questo strumento?

 

In poche parole, grazie a Google Optimize è possibile creare e testare in modo molto semplice più varianti di una stessa pagina web per osservarne il rendimento e capire così qual è la variante migliore.

Infatti questo fantastico strumento incorpora un editor WYSIWYG, acronimo incomprensibile che vuol dire “What You See Is What You Get”, per gli amici italofoni “Vedi quello che ottieni”.

Questo significa che ad esempio potresti provare più tipi di Call to Action oppure creare delle varianti di immagini o colori, il tutto senza scomodare grafici o IT di turno. E a noi piace risparmiare tempo, oh sì.

Una volta capito quale delle due versioni porta più risultati, basta renderla definitiva con pochi click.

Nella versione free è possibile creare Test A/B semplici con due varianti, sia per siti desktop che mobile. Invece, nella versione premium 360, si possono fare anche test multivarianti (MVT) per testare più elementi contemporaneamente.

Dimenticavo: Google Optimize deve essere collegato anche a Google Analytics (un po’ ce lo aspettavamo) per vedere i risultati del test in tempo reale.

COME SI CONFIGURA

Ho une bella notizia. Google Tag Manager e Google Optimize si assomigliano un sacco 🙂

Innanzitutto il material design.

Prima cosa: esistono account e contenitori

google optimize - google tag manager creazione account

 

L’altra cosa è la gestione dei container.

google optimize - google tag manager account

Infatti esiste un ID che è molto simile all’ID di Google Tag Manager. Nell’esempio è GTM-MVZBL7M.

Quello che dobbiamo fare ora è gestire le informazioni del container:

  • Collegare una vista di Google Analytics
  • Creare un esperimento
  • Installare lo snippet

google optimize - google tag container information

 

Evviva gli esperimenti!

Ci sono davvero un bel po’ di esperimenti tra cui:

  • A/B Test
  • Multivariate Test
  • Redirect Test

google optimize esperimenti - google tag manager

Come si installa

Per iniziare a usarlo, si deve inserire lo snippet di Google Optimize sul sito web.

Sai già cosa sto per dirti, ma te lo dico lo stesso:

È possibile implementare lo snippet di Google Optimize anche con Google Tag Manager 🙂

tag di google optimize - google tag manager

 

Vorresti una video guida?

Lasciami un commento o un tuo parere. Grazie al tuo feedback potrei valutare la creazione di un bellissimo video tutorial 🙂

Link utili

 

4 commenti su “Glossario: Google Optimize

  1. Buongiorno Matteo,
    ottimo articolo. Ho letto la documentazione di Google in merito all’implementazione di Optimize tramite GTM ma è poco chiara la parte relativa agli attivatori. Se riuscissi a fare un tutorial sarebbe veramente una gran cosa.

    Grazie!

    • Ciao Giuseppe 🙂

      È in programma (come tante altre cose :P). Spero di farla uscire quanto prima.

      A presto!

  2. Ciao,
    funziona su WordPress?

    • Ciao Fabio 🙂
      Google Optimize funziona indipendentemente dalla piattaforma (CMS, Custom o statico).
      Quindi sì.

Hai ancora qualche dubbio? Chiedi pure qui sotto, sarò pronto a risponderti!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Schermata dashboard Club Tag Manager Italia

Entra GRATIS nel Club Tag Manager Italia!

Ho riaperto temporaneamente le iscrizioni al Club: il posto – l’unico posto – dove puoi accedere a TUTTI i miei materiali avanzati (ore e ore di roba).

In aggiunta, nel Club rispondo a tutte le tue domande in un gruppo di Facebook riservato ai membri!

Richiedi subito il tuo PASS GRATUITO di 60 giorni per provare senza impegno il Club Tag Manager Italia!